Day

May 28, 2018
  Procedure veloci e tempi certi: controlli ambientali entro 60 giorni, materiali riutilizzabili 90 giorni dalla consegna del Piano di utilizzo   Introduzione sulle rocce da scavo per riempimento delle terre rinforzate Non è infrequente il caso in cui il materiale di riempimento delle terre rinforzate tramite inclusioni flessibili o rigide possa venire da grandi cantieri di...
Continue Reading
  Il primo stralcio del programma di ripristino delle strade colpite dal sisma prevede 497 interventi prioritari su 124 strade, con un importo complessivo stanziato di 474 milioni di euro. Se rispettate le anticipazioni, l’Anas, in qualità di soggetto attuatore, dovrebbe aver svolto procedure di affidamento dei lavori entro il mese di maggio per 40...
Continue Reading
L’Italia è una nazione morfologicamente complessa, un territorio sul quale in alcune circostanze è difficile se non impossibile effettuare interventi di edilizia o interventi di riqualificazione ambientale. Comprendere l’entità del rischio non è difficile: basti pensare che la nostra nazione conta 7.978 Comuni di cui ben 5.581 sono a rischio di dissesto idrogeologico, ben oltre la...
Continue Reading
Quanti Kilometri si possono percorrere se si prende la carica dal tetto di casa ? Finché dura la batteria, rispondiamo noi!! Da oggi sembra che tutto sia possibile: anche ricaricare la propria auto elettrica dall’energia accumulata dal tetto di casa propria! E tutto grazie al sistema fotovoltaico Tegosolar, il brevetto italiano di Tegola Canadese. Succede a...
Continue Reading
Lo scorso 6 Luglio è stata trasmessa al Parlamento la tanto attesa Relazione sullo stato di salute dell’Ambiente del nostro Paese. Il documento succede la precedente relazione che risaliva a ben 8 anni prima, datata 2008. Il documento è stato realizzato abbracciando le linee guida del modello DPSIR (Driving forces, Pressures, State, Impacts, Responses): tale modello descrittivo mira ad...
Continue Reading
Con l’osservanza dei regolamenti comunitari l’Italia sembra essere notevolmente indietro. Lo dimostrano ampiamente i 180 milioni di euro versati per le infrazioni ambientali. I problemi maggiori sono legati alle discariche ed ai rifiuti dove le infrazioni ammontano a 100 milioni di euro. Il numero assoluto delle infrazioni, in diminuzione rispetto al passato, è di 65. Per...
Continue Reading